Portale Medica. La Malattia, I Sintomi, Il Trattamento
Principale » Salute » Abbiamo bisogno di integratori?

Abbiamo bisogno di integratori?

Per coprire le nostre necessità quotidiane di vitamine e minerali, abbiamo bisogno di integrare la nostra dieta con integratori alimentari, afferma Claus Hancke, medico e capo del Dipartimento di Medicina Ortomolecolare. E 'professore di nutrizione Lars Ove Dragsted profondamente d'accordo, dal momento che egli ritiene che si ottiene la maggior parte di quello che ci serve, attraverso la dieta, e che la maggior parte supplementi sono uno spreco di denaro. Leggi e diventa più consapevole di integratori vitaminici e minerali.

Newsletter nuova e sana
- Nuove conoscenze sulla tua salute -

Questo articolo è fatto per Assicurazione sanitaria "Danimarca". Fa parte della newsletter Nyt & Sundt, che è prodotta in collaborazione con health-root.
La newsletter è gratuita e viene pubblicata ogni trimestre per i membri della Danimarca,
Se sei iscritto
Puoi iscriverti
.

Mangiamo cibo malsano e non vogliamo spendere soldi per cibo di buona qualità, ma compriamo cibo che viene versato con veleni, inquinamento e medicinali in agricoltura. Ad esempio, frutta e verdura sono così lunghe da essere spedite in Danimarca che la maggior parte delle vitamine è scomparsa. Il cibo quindi ci dà lontano dalle vitamine e dai minerali di cui abbiamo bisogno. Crede nella medicina specialistica in medicina generale Claus Hancke, che è a capo del Dipartimento di Medicina Ortomolecolare.

medicina ortomolecolare significa tradotto 'la medicina molecolare destra' e deve trattare con sostanze che sono simili a quelli del corpo produce, come ormoni e alcuni enzimi, o come si consumano con il cibo. Claus Hancke utilizza anche integratori alimentari sotto forma di vitamine e minerali per prevenire le malattie.

"Oltre al nostro cibo di scarsa qualità, mangiamo meno di prima, quando avevamo un lavoro fisico. Ad esempio, abbiamo mangiato grandi quantità di cavolo prima del quale è molto salutare. Quindi otteniamo meno vitamine e minerali rispetto a prima. Ciò significa che oggi abbiamo bisogno di ricevere integratori sotto forma di vitamine e minerali per prevenire le malattie, afferma Claus Hancke.

Lars Ove Dragsted è professore all'Istituto di sport e nutrizione dell'Università di Copenaghen e specialista in prevenzione delle malattie. Ha scritto un gran numero di articoli scientifici su vitamine, minerali e altre sostanze nella dieta.

Il professore in genere nega integratori alimentari, riferendosi al fatto che è documentato che la dieta dei danesi copre con cura le maggiori esigenze di vitamine e minerali. Egli è profondamente in disaccordo con Claus Hancke che otteniamo meno vitamine e minerali attraverso la dieta rispetto a prima.

- Non vi è alcuna indicazione che il cibo dovrebbe generalmente avere un valore nutrizionale più basso di prima. Gli studi in corso sul contenuto di vitamine e minerali nel cibo danese non indicano un cambiamento. È inoltre supportato da ampie indagini sulla popolazione e indagini sugli anziani. Frutta e verdura non perdere la maggior parte delle loro vitamine solo perché hanno un po 'di tempo lungo la strada per i consumatori, e di pensare a pesticidi ciò che si vuole, ma non influisce raccolto valore nutrizionale, dice il professore, e sottolinea che, per esempio, non lo fa C'è una differenza significativa tra il contenuto di nutrienti o vitamine nelle colture biologiche rispetto alle colture irrorate.

I supplementi più comunemente usati

Secondo Claus Hancke, abbiamo soprattutto bisogno della supplementazione di vitamina D.

"Alle nostre latitudini, formiamo solo vitamine D quando il sole sorge alto nel cielo per un paio d'ore al giorno per 3 mesi all'anno. Quindi dobbiamo ottenere un integratore di vitamina D. Se ci manca la vitamina D, possiamo ottenere le ossa inglesi malate e malformate. Ricerche recenti mostrano anche che la vitamina D ha un forte effetto preventivo su una varietà di malattie cancerose. Poiché abbiamo la più alta incidenza di cancro al mondo, è importante assumere una quantità sufficiente di vitamina D, che può anche prevenire l'influenza e abbreviare il corso ", dice.

Che Lars Dragsted probabilmente manchi della vitamina D a causa del troppo poco sole. Tra le altre donne anziane e immigrate, la vitamina D spesso manca.

- Tuttavia, non c'è molto da coprire i nostri bisogni. Solo 10-15 minuti al giorno, quando il sole sorge alto da maggio a settembre, lo stock si sta riempiendo bene, ma in inverno c'è ancora del pesce grasso nel menu. Molte persone assumono integratori di vitamina D di cui non hanno bisogno perché pensano che manchino di questa vitamina. Il problema è che non possiamo contare sullo studio che il medico fa per vedere se ci manca la vitamina D perché non abbiamo ancora abbastanza buoni metodi per rilevare la carenza di vitamina D nell'individuo.Fortunatamente, possiamo sopportare qualche vitamina D in più, quindi non fa male alla salute prendere un supplemento più piccolo di questa vitamina, anche se appartieni a coloro che non ne hanno bisogno, dice il professore.

La vitamina C è un altro integratore alimentare molto comunemente usato, che anche Claus Hancke raccomanda spesso di assumere. Lo considera un errore evolutivo che noi, a differenza di altri animali, non possiamo formare, e quindi crediamo che siano necessari integratori alimentari. Lars Dragsted non è d'accordo: crede che ci debba essere una ragione per cui noi umani non possiamo produrre loro stessi la vitamina C e che forse abbiamo sviluppato un'altra difesa più importante che ci dà una vita più lunga di tutti altri mammiferi. Lars Dragsted sottolinea che il corpo abbandona rapidamente l'eccesso di vitamina C, e quindi generalmente nega le sovvenzioni, dato che semplicemente lo dispensiamo direttamente nel bagno. Secondo Lars Dragsted, i gruppi con bisogni speciali, come i malati, i fumatori e gli anziani, possono in alcuni casi necessitare di vitamine e minerali in dosi limitate.

Annuncio (leggi sotto)

Dose giornaliera raccomandata

In Danimarca abbiamo regole per il contenuto minimo e massimo di vitamine e minerali negli integratori alimentari. Claus Hancke ritiene che siano necessarie dosi molto più elevate di vitamine e minerali per mantenere la salute e la protezione contro le malattie rispetto a quelle raccomandate ufficialmente (si veda Raccomandazioni dell'autorità boxe). Quindi, quando nella sua clinica privata tratta con dosi più elevate di quelle raccomandate ufficialmente, gli integratori vengono acquistati all'estero dove non ci sono restrizioni simili a quelle in Danimarca.

Molti pensano che siano coperti quando prendono una pillola di vitamine regolare perché il 100% delle dosi giornaliere raccomandate sono sulla vitamina. Tuttavia, le raccomandazioni ufficiali hanno l'unica funzione di prevenire le malattie da carenza, derivanti direttamente da carenze di vitamine e minerali. Le dosi sono troppo basse, perché abbiamo bisogno di quantità molto maggiori per mantenerci sani. Le raccomandazioni ufficiali sono obsolete e originariamente fatte per impedire ai soldati di lasciare delle cicatrici, come durante la prima guerra mondiale, durante la seconda guerra mondiale. Ciò significa che si consiglia di assumere dosi così basse che si ottengono malattie da carenza se non si seguono le raccomandazioni e ciò è inaccettabile, afferma Claus Hancke.

Lars Dragsted concorda sul fatto che non ci sono abbastanza studi su ciò che serve per coprire i nostri bisogni quando si tratta di vitamine e minerali. Ma è totalmente in disaccordo con il fatto che viviamo sull'orlo di malattie da carenza senza sussidi. A lui non importa affatto. Né è d'accordo sul fatto che le raccomandazioni ufficiali siano superate.

"Le raccomandazioni sono riviste ogni 10 anni, quindi sono costantemente aggiornate", afferma, aggiungendo che non ha alcun interesse finanziario nel fatto che le persone prendano o no borse di studio.

- Alcune vitamine sono più studiate di altre, quindi è ovvio con più ricerche - anche in quanto alte dosi possiamo sopportare. Ad esempio, abbiamo fissato un limite massimo per l'assunzione di vitamina A e di selenio, che è relativamente ben documentato, ma manca di ricerca in molte altre vitamine, afferma Lars Dragsted.

Sono alte dosi dannose per la salute?

Lars Dragsted indica vari studi che dimostrano che alcune vitamine e minerali come integratori alimentari possono influire negativamente sulla salute e in molti casi hanno dimostrato di aumentare il numero di casi di cancro.

"Affrontiamo un problema perché vitamine e minerali sono sostanze attive con un effetto biologico sul corpo. Ci sono persone che sono morte di troppe vitamine e minerali, dice Lars Dragsted.

Claus Hancke, d'altra parte, non significa che abbia sentito dire che le persone dovrebbero morire di integratori.

- Nessuno muore o ottiene il cancro di integratori alimentari, anche negli Stati Uniti dove possono essere venduti liberamente. Qui avete il miglior monitoraggio del mondo di avvelenamento, e anche se le dosi molto più elevate di vitamine e minerali sono vendute negli Stati Uniti, nessuno ne è morto. Ci possono essere effetti collaterali di dosi troppo elevate, ma c'è molto da fare. Ad esempio, le unghie fragili e la perdita dei capelli possono verificarsi a dosi elevate di selenio, così come la diarrea con troppa vitamina C e magnesio, ma sono effetti collaterali innocui, dice Claus Hancke.

Al contrario, ritiene che alte dosi di vitamine possano essere benefiche per la salute e fare riferimento a studi che mostrano che 150-200 microgrammi di se stessi possono ridurre della metà il rischio di cancro poiché questo minerale è importante per il sistema immunitario. Anche la vitamina C può prevenire il cancro.

Questa affermazione non significa che Lars Dragsted crede che ci siano prove, riferendosi a studi ampi ed estesi che hanno dimostrato la mortalità dopo diversi tipi di integratori alimentari. Questo vale ad esempio per la vitamina A, la vitamina E, il folato e la vitamina B12.

- Non ci sono studi a mia disposizione che dimostrino che la vitamina C può prevenire il cancro negli esseri umani. Pertanto, trovo altamente immorale quando in alcuni luoghi vengono usate grandi dosi di vitamina C nel trattamento o nella prevenzione del cancro; Sembra lo sfruttamento economico dei pazienti e la paura delle persone, dice il professore.

Annuncio (leggi sotto)

Il consiglio dei due esperti per una vita sana

Se Claus Hancke avesse qualche buon consiglio su come prevenire la malattia, raccomanda quanto segue:

- Mangia cibo sano, cioè cibo che non pregiudichi la tua salute. Per un adulto, è una buona idea prendere un buon integratore vitaminico che non contenga ferro - il ferro catalizza la formazione di radicali liberi dannosi per il nostro organismo. Applicare il ferro solo se si ha carenza di ferro. Le pillole vitaminiche che possono essere acquistate in Danimarca contengono dosi troppo piccole, quindi integrando con magnesio e vitamina C.

Il consiglio di Lars Dragsted sulla salute è:

- Rimanere da integratori alimentari in quanto possono nuocere più di quanto ne traggano beneficio. Invece, mangia una dieta variata. Pensa a ciò che ti piace dei cibi sani e mangia di più. Non dovrebbe essere un peso mangiare sano ma piacere. Inoltre, segui i consigli dietetici ufficiali e ricorda di fare un viaggio veloce ogni giorno, dice Lars Dragsted.

I fatti

Vitamine e minerali:

Vitamine e minerali sono spesso mescolati insieme, ma sono sostanze diverse con funzioni diverse. Le vitamine sono vitali per il nostro corpo per funzionare e fanno parte di molti dei processi del corpo. I minerali sono sostanze che aiutano le vitamine a funzionare o sono una specie di blocco nel corpo per, ad esempio, ossa e denti. Aiutano anche a regolare altre funzioni del corpo, come il nostro sistema nervoso o il bilancio del fluido e del sale del corpo.

Quali sono gli integratori alimentari?

I supplementi più comuni sono i preparati vitaminici e minerali, ma possono anche essere sostanze vegetali come la polvere di hyben o il ginseng. È un requisito legale che il prodotto abbia un effetto nutrizionale o fisiologico e che non deve essere dannoso per la salute o contenere sostanze medicinali. Può essere difficile sapere la differenza tra integratori alimentari, rimedi erboristici e medicinali. Gli integratori alimentari sono soggetti alla legislazione alimentare, mentre le medicine e i medicinali a base di erbe sono regolati dalla legislazione farmaceutica. Gli integratori alimentari devono essere notificati ma non approvati dalle autorità prima di essere immessi sul mercato. Gli integratori alimentari non devono essere commercializzati per prevenire o curare malattie.

Così tanti danesi prendono degli integratori:

In Danimarca, circa il 56% degli uomini e il 64% delle donne assumono integratori alimentari. Tuttavia, il consumo di integratori alimentari tra i danesi dipende molto dall'età. Ci sono più utenti tra i bambini; Circa il 65-73% dei bambini danesi tra i 4-10 anni assumono integratori alimentari. Ci sono più utenti tra gli anziani che tra i giovani. Pertanto, circa il 70% delle donne oltre i 65 anni e il 60% degli uomini oltre i 60 anni assumono una qualche forma di integratore alimentare. Alcuni solo una pillola di vitamine comune, altri una gamma intera di diversi tipi di integratori.

Le cifre sono state raccolte nel 2002-2004, studi recenti non sono stati compilati.

Fonte: DTU Food Institute

Le autorità raccomandano:

  • Si consiglia agli anziani di piccola taglia di assumere una preparazione minerale multivitaminica.

  • Le persone con la pelle scura raccomandano un supplemento giornaliero di 10 microgrammi di vitamina D.

  • Le persone che ottengono pochissima esposizione della pelle a causa di pochissimo stare all'aria aperta o perché coperte, consiglia un supplemento di vitamina D da 10 microgrammi.

  • I bambini con la pelle scura e / oi bambini coperti coprono un supplemento di vitamina D consigliato di 10 microgrammi.

  • Le persone sopra i 70 anni, residenti in casa di cura o con aumentato rischio di osteoporosi integratori raccomandata di vitamina D di 20 microgrammi in combinazione con un supplemento di calcio giornaliera di 800 a 1.000 milligrammi.

  • I neonati consigliato un supplemento giornaliero di 10 microgrammi di vitamina D da 2 settimane a 2 anni e 8 milligrammi di ferro a partire dall'età di 6 mesi a 1 anno in accordo con il fornitore di assistenza sanitaria.

  • I bambini fino a 9 anni di allergia al latte sono raccomandati supplemento giornaliero di 500 mg di calcio. Da 10 anni si raccomanda di assumere un supplemento giornaliero di calcio di 750 mg. Può anche essere consigliabile per i bambini con allergia al latte mangiare una pillola multivitaminica se la dieta è unilateralmente.

    fonte:

Annuncio (leggi sotto)

Maggiori informazioni su COSTI

  • Quali sono gli integratori alimentari?

  • A proposito di vitamine e prodotti minerali

  • Vitamine - Cosa fare cosa?

  • Panoramica dei minerali

  • Panoramica delle vitamine

  • VEDERE PANORAMICA DI TUTTO L'ARTICOLO SU TEMP COST


Se Ti È Piaciuto Il Nostro Articolo E Si, Hanno Qualcosa Da Aggiungere, Condividere I Tuoi Pensieri. E 'Molto Importante Conoscere La Vostra Opinione!

Aggiungi Un Commento